Anti standby per power bank

Spesso i power bank normali vanno in stand by se l’assorbimento è troppo basso, spegnendo il dispositivo collegato.

Ecco il un sistema per tenere sveglio il power bank, tramite un circuito che ogni 25 secondi circa assorbe circa 300 ma per un breve lasso di tempo, così da far sentire il carico al power bank e tenerlo attivo.

Circuito

Si parte dal circuito standard del 555 astabile che pubblico qui sotto per capire meglio il funzionamento, in questo caso il circuito fa lampeggiare un led.

Ecco lo schema modificato

Lo schema del 555 astabile non permette di avere il tempo di ON più basso del tempo di OFF, per ovviare a questo problema viene tolta la R1 che serviva, insieme alla R2 per caricare il condensatore.
Ora il condensatore viene caricato dall’uscita del 555 tramite un diodo shottky.

Al posto del led ora troviamo la base di un transistor che quando alimentato dall’uscita del 555 tramite la resistenza, assorbe corrente dal power bank mantenendolo attivo.

Costruzione

Per comodità si può usare un modulo con il 555 già assemblato e fare alcune modifiche.

Qui sotto le foto del circuito modificato

Dalle foto si vedono bene le modifiche, viene tolto il led, e si collega il diodo, si monta la resistenza al posto di un potenziometro e si montano transistor e resistenza al posto dei piedini di connesisone.

Il power bank su cui deve funzionare questo circuito di spegne dopo 30 secondi, usando una resistenza da 390KΩ si ha il tempo di scarica di circa 27 secondi. Si può calcolare il valore sui vari siti di calcolo del 555.

Il transistor usato è un D882, la base è pilotata da una resistenza da 2200Ω, che permette di avere un assorbimento di circa 300mA dal Power bank.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *